Everything for Home Media - Recensioni | Suggerimenti per l'acquisto di | | design Notizie sulla tecnologia

Cinque domande da porre prima di acquistare il tuo prossimo HDTV

0

Cinque domande da porre prima di acquistare il tuo prossimo HDTVIl passaggio dai televisori 1080p a 4K porta con sé molti nuovi ed entusiasmanti progressi tecnologici… ma porta anche molte domande per i potenziali acquirenti. Molte cose sono cambiate anche nei due anni trascorsi da quando abbiamo pubblicato la nostra ultima guida all’acquisto, The Good, Better e Best HDTV sul mercato oggi. Quella guida offre ancora consigli utili su argomenti rilevanti come le opzioni di retroilluminazione a LED e frequenze di aggiornamento più elevate, se hai domande in tali aree. Ma l’acquirente di oggi probabilmente ha domande su 4K rispetto a 1080p, High Dynamic Range e lo stato attuale del 3D e della smart TV. Che tu stia assemblando la tua lista dei desideri per le vacanze o ti stai preparando ad affrontare il Black Fridayfolle per comprare una TV per qualcun altro, ecco cinque domande da porre in anticipo che possono aiutarti a restringere la vertiginosa quantità di scelte.

1 Vuoi una TV 4K o 1080p?
1080p è il nuovo 720p. La stragrande maggioranza dei nuovi televisori introdotti sul mercato ha una risoluzione 4K e i prezzi stanno scendendo rapidamente sulle offerte 4K. Di conseguenza, il numero di televisori a 1080p (che saranno spesso etichettati come "TV Full HD") sta iniziando a diminuire. Questi televisori vengono spinti verso il basso, verso il basso, verso il basso del mercato, comprendendo la maggior parte delle offerte entry-level di un determinato produttore.

Ad esempio, le serie D ed E economiche di VIZIO presentano alcuni modelli 1080p; tuttavia, anche queste serie a basso prezzo includono una serie di modelli con una risoluzione 4K. In generale, risparmierai da $ 100 a $ 200 andando con l’opzione 1080p invece dell’equivalente 4K.

La linea 2016 di Samsung include due serie 1080p: la J6200 e la J6300 (abbiamo recensito l’UN55J6300 da 55 pollici all’inizio di quest’anno ). Sony offre le serie W600/650 e W800/850 di TV 1080p, mentre LG offre le serie LH5000, LH5300 e LH5700. Hisense offre le serie H5, H4 e H3 di TV Full HD.

Vedrai una differenza tra il modello 4K e 1080p? In termini di risoluzione, probabilmente non lo farai se acquisti una dimensione dello schermo di 55 pollici o meno. Anche con un display da 65 pollici, sarà difficile vedere il miglioramento della risoluzione a normali distanze di seduta. Tuttavia, probabilmente vedrai differenze in altre aree di prestazioni. Poiché i modelli 1080p vengono spinti al ribasso del mercato, è sempre più difficile trovare un nuovo televisore 1080p ad alte prestazioni. Nessuno dei nuovi televisori OLED di LG ha una risoluzione di 1080p, né Samsungo Sony offrirà una retroilluminazione a LED full-array con attenuazione locale avanzata nei suoi set 1080p. VIZIO utilizza la retroilluminazione a LED full-array in tutti i suoi televisori LED/LCD, ma il numero di zone dimmerabili è piuttosto basso nei televisori entry-level e ciò fa una notevole differenza in termini di prestazioni. Allo stesso modo, molti nuovi modelli 1080p hanno solo una frequenza di aggiornamento di 60 Hz.

Se stai acquistando la tua TV principale e apprezzi le prestazioni, probabilmente vale la pena passare a un modello 4K di livello medio, anche se non hai in programma di passare a dispositivi sorgente 4K a breve. Ma se stai solo acquistando una TV secondaria per una camera da letto o un dormitorio per bambini, allora va bene risparmiare qualche soldo e ottenere invece il modello 1080p.

2 Avete bisogno delle tecnologie High Dynamic Range e Wide Color Gamut?
Dopo aver scelto il 4K, la domanda successiva è: è necessario pagare di più per ottenere un televisore che supporti le tecnologie High Dynamic Range (HDR) e Wide Color Gamut (WCG)? Se non sai nemmeno cosa sono queste cose, ecco un paio di istruzioni: High Hopes for High Dynamic Range Video e What Quantum Dots Significano per la tua prossima TV UHD.

Come accennato in precedenza, una risoluzione 4K da sola non offrirà un notevole miglioramento delle prestazioni, specialmente con schermi di dimensioni inferiori. HDR e WCG forniscono miglioramenti nella gamma dinamica complessiva (o contrasto) e nelle capacità cromatiche del televisore. Tuttavia, questi miglioramenti non verranno offerti su tutta la linea con i vecchi contenuti. Il contenuto deve essere masterizzato con WCG e HDR. Al momento, tali contenuti sono disponibili tramite lettori e dischi Blu-ray Ultra HD e alcuni vengono trasmessi in streaming tramite servizi come Netflix, Amazon Video e VUDU.

La tecnologia Wide Color Gamut (che può essere ottenuta attraverso l’uso di punti quantici, un altro termine che vedrai) è ancora generalmente riservata alle prestazioni di alto livello nella linea di un produttore di TV. L’HDR, d’altra parte, ha iniziato a diffondersi sui televisori a basso prezzo. Ma ecco il trucco: anche se un televisore è in grado di riprodurre contenuti High Dynamic Range, se il televisore non ha intrinsecamente un buon contrasto, ovvero non ha la luminosità necessaria o il suo livello di nero è mediocre perché utilizza l’illuminazione a LED perimetrale con scarsa attenuazione locale, quindi probabilmente sarai meno che stupito dai contenuti HDR.

Se stai acquistando una TV di fascia alta e prevedi di acquistare un lettore Blu-ray Ultra HD con esso, allora sì, HDR e WCG sono assolutamente necessari. Altrimenti, puoi vivere senza di loro.

3 OLED o LCD?
Parlando di televisori di fascia alta, quando si tratta di ottenere la crème del raccolto in termini di prestazioni, la scelta è tra OLED e LED/LCD full-array con tecnologia di attenuazione locale avanzata. (Per avanzato, intendo che la retroilluminazione a LED ha molte zone dimmerabili indipendenti; più zone ha la griglia, più preciso può essere il livello di nero.) Fondamentalmente, la scelta si riduce ai televisori LG OLED rispetto a tutto il resto. (Panasonic vende anche un OLED 4K, ma non negli Stati Uniti)

Con la scomparsa del plasma, OLED è diventata la tecnologia di visualizzazione preferita dai videofili. Secondo me, l’OLED è anche meglio del plasma perché sia ​​il livello di nero che soprattutto la luminosità possono essere anche migliori. Praticamente tutte le recensioni che ho visto su un LG OLED del 2015 o del 2016 sono state un rave (inclusa la mia recensione dell’LG 65EF9500 del 2015 ). All’inizio, i televisori OLED erano follemente costosi, ma ora il prezzo è sceso abbastanza da rendere questi display alla pari o addirittura inferiori ai LED/LCD di fascia alta come il KS9800 di Samsung, la serie Z9 di Sony e la serie di riferimento di VIZIO.

Mentre i LED/LCD semplicemente non possono eguagliare la profondità e la precisione del livello di nero che ottieni da un OLED, possono emettere molta più luce, il che fa una notevole differenza con i contenuti HDR masterizzati fino a 1.000 nits o superiore. Quindi la grande domanda è: come guardi i film? Se guardi principalmente film di notte in una stanza buia, allora OLED è la strada da percorrere. Se guardi molti film durante il giorno o con le luci della stanza accese, un LED/LCD full-array di fascia alta potrebbe essere l’opzione migliore.

4 Prevedi di utilizzare le funzionalità della smart TV?
Quasi tutte le nuove TV HD e 4K includono una piattaforma smart TV per accedere a servizi di streaming video/musica, siti di social media, ecc. La domanda è: la utilizzerai davvero? Se possiedi già un dispositivo Roku, Amazon Fire TV o Apple TV, probabilmente non lo farai. In tal caso, non importa quanto sia intuitiva una particolare interfaccia o quali app offre.

Se, invece, desideri una configurazione completamente integrata senza la necessità di set-top box esterni, allora la smart TV è un’ottima opzione… ma qual è la migliore? A dire il vero, stanno tutti bene. Praticamente tutti ti daranno accesso ai principali servizi di streaming video come Netflix, YouTube, Hulu, VUDU e HBO Now, ma se vuoi approfondire ulteriormente la musica e i servizi di gioco, dovresti fare dei compiti sul varie piattaforme.

Diversi marchi TV orientati al valore, tra cui Hisense, TCL, Sharp, Hitachi e Insignia, hanno collaborato con Roku per integrare l’eccellente interfaccia Roku direttamente nei loro televisori. Quindi ottieni tutti i vantaggi di Roku, con la sua vasta gamma di canali e lo strumento di ricerca multipiattaforma completo, direttamente nella TV.

La piattaforma Samsung basata su Tizen e la piattaforma basata su webOS di LG hanno un aspetto e funzionano in modo abbastanza simile e sono personalizzabili, consentendoti di aggiungere un’ampia gamma di app da una varietà di categorie… e queste aziende hanno fatto un ottimo lavoro integrando il tuo cavo / contenuto satellitare nell’interfaccia, se lo desideri.

Sony e VIZIO hanno entrambi abbracciato Google Cast, ma in modi diversi. Sony utilizza la piattaforma Android TV nei suoi televisori, ma supporta anche la trasmissione di contenuti da app compatibili con Google Cast sul tuo telefono o tablet. VIZIO ha completamente eliminato la sua interfaccia smart TV su schermo (precedentemente nota come VIA Plus); nei televisori più recenti, tutto avviene tramite un telefono o un tablet in dotazione, utilizzando l’app SmartCast di VIZIO o le app Google Cast per inviare contenuti alla TV.

5 Vuoi una TV con capacità 3D?
Il 3D sta ancora andando forte nel regno della proiezione frontale, ma sta decisamente perdendo il favore dei produttori di TV. VIZIO è stato il primo grande produttore a eliminare la capacità 3D dall’intera gamma TV un paio di anni fa. Quest’anno, Samsung ha seguito l’esempio. Quindi, se possiedi un lettore Blu-ray compatibile con 3D e desideri comunque goderti qualche film in 3D occasionale, puoi cancellare quei marchi dalla tua lista in questo momento.

LG continua a incorporare la tecnologia 3D passiva nei suoi modelli OLED e LED/LCD, mentre Sony supporta il 3D attivo nella sua linea LED/LCD. Sembra che Hisense offra solo il 3D nella sua serie H10 di alto livello e solo i televisori Q+ di Sharp supportano il 3D; nessuno dei veri modelli 4K lo fa.

Queste sono cinque domande che pensiamo saranno nella mente degli acquirenti di TV durante le festività natalizie. C’è qualcosa che ci siamo persi? Fai la tua domanda nella sezione Commenti qui sotto.

Fonte di registrazione: hometheaterreview.com

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More