Everything for Home Media - Recensioni | Suggerimenti per l'acquisto di | | design Notizie sulla tecnologia

Recensione del preamplificatore stereo Backert Labs Rhumba 1.1

0

Recensione del preamplificatore stereo Backert Labs Rhumba 1.1Circa un anno fa, ho scritto una recensione sul preamplificatore stereo Backert Labs Reference Rhythm 1.1. In base al suo prezzo e al livello di prestazioni, è stato uno dei migliori preamplificatori che abbia mai avuto il piacere di ascoltare nei miei sistemi domestici. Nel novembre 2015, ho ricevuto una telefonata da Andy Tebbe, presidente di Backert Labs of Pennsylvania, che mi informava che stavano uscendo con un nuovo modello chiamato Rhumba 1.1, che sarebbe stato venduto al dettaglio per $ 2.995. Tebbe ha detto che il nuovo preamplificatore si sarebbe avvicinato molto alle prestazioni del Rhythm 1.1 ma a meno della metà del prezzo. Naturalmente, ero molto interessato a recensirlo per vedere se Backert Labs potesse eguagliare le prestazioni gold standard del suo preamplificatore di riferimento molto più costoso a metà prezzo.

Il Rhumba 1.1 ha un frontalino d’argento, misura quattro pollici di altezza per 17 pollici di larghezza per 12 pollici di profondità e pesa 16 libbre. Sul lato anteriore sinistro, troverai un interruttore a levetta per il silenziamento e tre manopole per sorgente, volume e bilanciamento; a destra c’è un interruttore on/off. Ogni interruttore a levetta ha un LED di segnalazione rosso o verde per indicare se il preamplificatore è acceso e se il mute è attivato o meno. Sul retro si trovano l’ingresso IEC, un ingresso e un’uscita XLR, tre ingressi RCA e due uscite RCA. Il Rhumba 1.1 ha anche un’impostazione di bypass home theater. Proprio come il Rhythm 1.1, il Rhumba 1.1 è ben costruito e ha un aspetto molto più costoso che il suo prezzo indicherebbe. Il pesante telecomando in alluminio, che controlla solo il volume, è stato un piacere da usare perché è molto preciso,

Rhumba 1.1 e Rhythm 1.1 utilizzano entrambi lo stesso design del circuito e l’alimentatore brevettato Green Force. La differenza tra i loro alimentatori è che il Rhumba 1.1 utilizza condensatori in polipropilene invece dei condensatori in teflon molto più costosi utilizzati nel Rhythm 1.1. I condensatori in polipropilene sono ancora superiori dal punto di vista sonoro ai condensatori elettrolitici normalmente utilizzati negli alimentatori audio. Il Rhumba 1.1 utilizza una coppia di tubi 12AU7. Lo sportello di accesso trasparente si trova sopra il preamplificatore, rendendo il rotolamento del tubo facile e conveniente. Proprio come il Rhythm 1.1 di riferimento, il Rhumba 1.1 è così silenzioso e trasparente che, con qualsiasi tubo NOS in cui ho inserito, potevo sentire che tipo di colore o timbri quel tubo aveva da offrire per condire il suono generale del sistema.

Oltre a utilizzare la stessa attrezzatura di riferimento per confrontare il Rhythm 1.1 e il Rhumba 1.1, ho preso due decisioni strategiche per vedere se ci sarebbe stata una differenza sonora significativa tra i due preamplificatori. Poiché ho preferito le valvole NOS (RCA triple mica black plate 5814) durante l’audizione del Rhythm 1.1, ho usato quelle stesse valvole per ascoltare il Rhumba 1.1. In secondo luogo, ho usato le stesse selezioni musicali.

L’album di Paul Simon Graceland (Warner Brothers) non è una delle migliori registrazioni quando si tratta di chiarezza e dinamica generale. Tuttavia, proprio come con il Rhythm 1.1, il Rhumba 1.1 è riuscito a estrarre i micro-dettagli dal mix nebuloso meglio di qualsiasi altro preamplificatore che ho usato. Sono stato piacevolmente sorpreso di scoprire che il Rhumba 1.1 ha le stesse virtù sonore del molto più costoso Rhythm 1.1 quando si tratta di velocità complessiva, PRaT e potenza/guida a bassa frequenza.

Ho usato l’album jazz della big band di Bill Holman Brilliant Corners (XRCD JVC) per vedere come il preamplificatore gestirebbe il palcoscenico sonoro, la stratificazione nel palcoscenico e la posizione dei singoli musicisti nella band. Il Rhumba 1.1 era un clone del suo fratello molto più costoso in quest’area; anche questo ha creato un enorme palcoscenico sonoro realistico e tridimensionale con un’eccellente posizione degli strumenti.

La mia ultima selezione musicale sono state le registrazioni dal vivo del grande bassista Charlie Haden da The Private Sessions (Naim), che ho usato per vedere come la Rhumba 1.1 avrebbe gestito la tonalità/timbri del piano acustico, del sassofono, della batteria e del ricco, pieno suono di Haden strumento basso corposo. Simile al Rhythm 1.1, il Rhumba 1.1 era totalmente privo di grana, creando una bella densità di colore con una liquidità liscia come la seta che non ha perso nessuno dei piccoli dettagli in questa musica intima.

Punti
salienti • Il preamplificatore Backert Labs Rhumba 1.1 è costruito a mano negli Stati Uniti con un livello molto elevato di qualità costruttiva e utilizza strategie innovative nel suo design.
• Questo preamplificatore è molto veloce e potente nella sua presentazione e fornisce una solida base ritmica a qualsiasi musica riprodotta attraverso di esso. Inoltre, non ha praticamente alcun rumore di fondo, quindi tutti i micro-dettagli possono essere facilmente ascoltati.
• Il Rhumba 1.1 ha un’opzione di bypass home theater.
• Questo preamplificatore è una delizia per i rulli a valvole. Lo sportello di accesso superiore consente di cambiare le valvole molto facilmente e la trasparenza del preamplificatore ti consente di ascoltare chiaramente le firme sonore di diverse valvole nel tuo sistema.
• Il suo aspetto molto attraente gli consente di adattarsi perfettamente a qualsiasi sistema, indipendentemente dal costo degli altri componenti.

Punti bassi
• Come qualsiasi altro equipaggiamento a tubi, il Rhumba 1.1 dovrà sostituire i suoi tubi 12AU7 in futuro. Tuttavia, poiché fa scorrere i tubi molto delicatamente, puoi aspettarti un lungo intervallo di tempo tra la sostituzione dei tubi. Anni, per la maggior parte degli utenti, ci si potrebbe aspettare.

Confronto e concorrenza
Nella fascia di prezzo competitivo del Rhumba 1.1, due preamplificatori comparabili sarebbero il PrimaLuna DiaLogue 3 (al dettaglio a $ 2.599) e il Triode Corporation TRX-1 (al dettaglio a $ 3.200). Il PrimaLuna DiaLogue 3 non si avvicinava affatto alla lega sonora del Rhumba 1.1 nelle aree della trasparenza trasparente del rendering dei micro-dettagli; il Rhumba 1.1 ha anche una dinamica molto più esplosiva e potente e un "calcio" e un ritmo complessivi migliori. Il Triode Corporation TRX-1 era un concorrente più vicino al Rhumba 1.1 nelle aree di ritmo, tempismo e pugno generale. Tuttavia, quando si trattava della finezza dei micro-dettagli e della tonalità/timbri complessivi, il TRX-1 è rimasto molto indietro rispetto al Rhumba 1.1.

Conclusione
Quando ho recensito il Backert Labs Rhythm 1.1, l’ho considerato un affare al suo prezzo di $ 7.500 perché offriva lo stesso livello di qualità costruttiva e prestazioni del mio preamplificatore di riferimento che costa $ 24.000. Per quanto posso dire dopo un lungo processo di revisione con il Rhumba 1.1, il team di Backert Labs ha costruito un preamplificatore che è almeno allo stesso livello di prestazioni del suo fratello maggiore nelle aree di velocità, dinamica, ritmo, micro- dinamica, precisione e belle tonalità/timbri. Se il Rhythm 1.1 era un affare, allora il Rhumba 1.1, al prezzo di $ 2.995, può essere considerato il miglior affare di fascia alta per il 21° secolo. Per accompagnare le sue prestazioni sonore stellari, il Rhumba 1.1 ha un aspetto e funziona a un livello che ti aspetteresti da un equipaggiamento molto più costoso.

Con il Rhumba 1.1, Backert Labs potrebbe essersi sparato nel piede finanziario costruendo un preamplificatore che, credo, sia un clone sonoro per il suo meraviglioso Rhythm 1.1 di riferimento per $ 3.500 in meno. Tuttavia, apprezzo molto il fatto che l’azienda abbia la capacità di portare questo tipo di prestazioni e qualità costruttiva a un prezzo tale che molti più amanti della musica potranno acquistarlo per i loro sistemi.

Fonte di registrazione: hometheaterreview.com

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More