Everything for Home Media - Recensioni | Suggerimenti per l'acquisto di | | design Notizie sulla tecnologia

Altoparlante Bluetooth Riva Audio Turbo X recensito

2

Altoparlante Bluetooth Riva Audio Turbo X recensitoIl Turbo X ($ 349,99) è il primo prodotto di Riva Audio, una società fondata dal leggendario promotore di concerti Rikki Farr. L’ altoparlante Turbo X ha uno stile pulito, misura 9,1 x 3,5 x 4,1 pollici ed è disponibile in bianco o nero, con pannelli superiore e inferiore lucidi, lati in acciaio perforato in colore coordinato e una fila di pulsanti a filo sulla parte superiore. Finora, abbastanza normale. Tuttavia, quando ho visto per la prima volta il Turbo X seduto su un tavolo al Newport Audio Show e sono andato a prenderlo, sono rimasto un po’ sorpreso dal suo notevole peso di 3,5 libbre. Sospetto che la maggior parte di quel peso sia dovuto a una batteria che fornisce 26 ore di autonomia e può essere utilizzata anche per caricare il telefono.

Questo altoparlante Bluetooth di medie dimensioni contiene anche un amplificatore da 45 watt che pilota tre driver full-range e quattro bassi. La parte posteriore presenta un ingresso ausiliario, una porta micro USB per gli aggiornamenti, un’uscita USB per la ricarica di dispositivi portatili, un ingresso di alimentazione CC da 19 volt, un indicatore del livello della batteria e un pulsante di accensione/spegnimento della batteria. Anche se normalmente non commento la parte inferiore degli articoli della recensione, devo notare che, oltre ai cuscinetti morbidi per evitare scivolamenti e graffi, c’è anche una copertura rimovibile per il pannello di input/output per proteggerlo da polvere e schizzi.

L’uso del Turbo X è stato abbastanza semplice. L’altoparlante è ben confezionato con cavi di alimentazione e di ingresso ausiliari e plastica protettiva sui pannelli superiore e inferiore lucidi. La guida per l’utente è ben scritta ma non necessaria, in quanto il funzionamento è intuitivo. L’accoppiamento Bluetooth è stato rapido e semplice e ho scaricato l’applicazione gratuita Riva Ground Control, disponibile per dispositivi iOS e Android. La maggior parte del mio ascolto riguardava la musica in streaming da uno dei miei dispositivi iOS, ma il Turbo X ha anche un ingresso ausiliario, che può essere configurato come ingresso di livello phono per quelli di voi che vogliono che anche i vostri sistemi portatili siano compatibili con il vinile.

Durante lo streaming dal mio iPhone, generalmente usavo l’app Riva per controllare il Turbo X. Ho scoperto inavvertitamente il sensore di prossimità del Turbo X una sera quando mi sono avvicinato per regolare il volume utilizzando i pulsanti in alto, quando la mia mano si è avvicinata al altoparlante, la retroilluminazione dei pulsanti è attivata, rendendoli facilmente individuabili. Un bel tocco (senza contatto).

Il Turbo X ha due modalità di ascolto speciali: Trillium Surround e Turbo. La modalità Trillium Surround non fornisce una vera esperienza audio surround, ma rende il palcoscenico sonoro un po’ più grande in modo che il suono sembri provenire dall’area generale dell’altoparlante piuttosto che solo dall’altoparlante stesso. Selezionando la modalità Turbo, l’altoparlante emette un suono del motore su di giri, che fortunatamente sono stato in grado di disattivare modificando le impostazioni. La modalità Turbo attiva una curva di equalizzazione diversa e più avanzata e consente al volume dell’altoparlante di andare a "11". Ho finito per fare la maggior parte del mio ascolto con entrambe le modalità Trillium e Turbo attivate.

Il Turbo X suona molto più grande di quello che è. Mentre il Turbo X è più vicino per dimensioni agli altoparlanti Bluetooth tascabili rispetto al Cambridge Audio Bluetone 100 molto più grande che ho recentemente recensito o al popolare altoparlante Wren X, il Turbo X suona più vicino agli altoparlanti più grandi sia in termini di volume che di qualità. Ho trasmesso in streaming molta musica da Tidal sul mio dispositivo iOS al Turbo X e ho sentito alcune caratteristiche sonore che sono rimaste costanti nonostante il tipo di musica riprodotta. Il Turbo X ha una gamma media in avanti (meno quando la modalità Turbo è disattivata) che rendeva la voce chiara e pronunciata.

Ad esempio, in "Take Me to Church" di Hozier dall’album omonimo (CD, Columbia), il piano e la voce erano pieni e ben definiti, ma le note di basso più basse avevano un peso sostanzialmente inferiore. Con "Problem" di Ariana Grande dal suo album My Everything (CD, Republic), la mancanza di bassi era molto più evidente a causa della quantità di bassi profondi e sintetizzati presenti sulla traccia che il Turbo X non poteva riprodurre con alcun peso reale. Anche con tracce dance ricche di bassi, tuttavia, il crossover e l’equalizzazione del Turbo X hanno impedito ai driver di raggiungere il limite e di toccare il fondo.

Oltre alla qualità del suono, il Riva Turbo X ha diverse caratteristiche, tra cui: un buon microfono con cancellazione del rumore per la funzione vivavoce, la possibilità di caricare il telefono, le luci dei pulsanti attivate dal movimento e un custodia progettata per trasportare il Turbo X e il suo cavo di alimentazione.

In uso, la funzione di alimentazione era l’unica cosa che trovavo un po’ bizzarra. Ho tenuto il pulsante della batteria in posizione "on", poiché non era intuitivo dover gestire due pulsanti di accensione separati ogni volta che volevo utilizzare l’altoparlante. L’avvertenza è che il Turbo X scaricherà lentamente la batteria mentre è in modalità standby a meno che il pulsante della batteria non sia disattivato. Sarebbe anche bello poter accendere il Turbo X dall’app.

Altoparlante Bluetooth Riva Audio Turbo X recensitoPunti salienti
• Il Turbo X offre più di un giorno intero di autonomia con una carica completa.
• Questo altoparlante ha molte funzioni, come i pulsanti del sensore di prossimità, l’applicazione di controllo e la possibilità di caricare i dispositivi portatili.
• Il Riva Turbo X combina una buona qualità del suono e la capacità di suonare a un volume più alto di altoparlanti portatili di dimensioni simili senza sembrare trattenuto.

Punti deboli
• Se si lascia il Turbo X scollegato e si dimentica di spegnere la batteria, si scaricherà lentamente anche se l’altoparlante è spento.
• Il Turbo X richiede il proprio cavo proprietario piuttosto che un cavo IEC o USB più universale.
• L’applicazione Riva non può accendere l’altoparlante Turbo X, quindi assicurati di accendere l’altoparlante prima di metterti comodo dall’altra parte della stanza.

Confronto e concorrenza

Il Wren V5BT ($ 249) e il Cambridge Audio Bluetone 100 ($ 299) sono competitivi con il Riva quando si tratta della capacità di riempire una stanza di suono, ma richiedono una fonte di alimentazione CA. Il Fugoo XL ($ 279- $ 329, a seconda della configurazione) è la versione più grande dell’altoparlante Bluetooth Fugoo e potrebbe essere un contendente per un altoparlante portatile.

Conclusione
Il Riva Turbo X è un altoparlante Bluetooth solido, ben costruito e dal buon suono. Il fatto che possa suonare più forte senza toccare il fondo dei driver e distorcere è sicuramente un bel vantaggio, ma sono le caratteristiche e le prestazioni del Turbo X a volumi regolari che me lo fanno consigliare.

Il purista in me nota che il bilanciamento generale è distorto, ma non mi aspetto nemmeno bassi piatti a 20 Hz. Il Turbo X fa un buon lavoro presentando una gamma media completa che non suona gonfia e rotola delicatamente per un po’ prima di essere tagliata drasticamente per prevenire la distorsione a volumi più alti. Sarebbe bello collegare insieme un paio di Turbo X per produrre un soundstage più ampio e definito e forse un po’ più di portata nelle frequenze più basse, ma forse un futuro aggiornamento del firmware lo fornirà. Nel frattempo, il Turbo X produce un soundstage più ampio e diffuso di quanto ci si aspetterebbe da un singolo, piccolo altoparlante.

Riva Audio ha fatto un ottimo lavoro con Turbo X: è ben congegnato e mi interessa vedere cosa farà Riva dopo.

Fonte di registrazione: hometheaterreview.com

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More